Renata Rampazzi. Frammenti di un discorso cromatico

testi di Lidia Ravera, Marisa Vescovo
pagine: 112
formato: 23 x 27 cm
data di pubblicazione: marzo 2006
immagini: 90 col. e b/n
confezione: brossura
lingua: italiano/inglese
isbn 8877572001



€35,00

Il catalogo è pubblicato in occasione della mostra Renata Rampazzi. Frammenti di un discorso cromatico. Opere dal 1999 al 2005  allestita presso l'Archivio di Stato di Torino dal 24 marzo al 3 maggio 2006.

Con questa mostra, che vuole esplorare dieci anni della sua pittura, Renata Rampazzi espone un'ottantina di lavori che comprendono dipinti a olio e alcuni pastelli. La monografia permette di cogliere nelle tele dell'artista (romana di adozione, ma torinese di origine) i percorsi della sua pittura in cui i colori si combinano, si perdono l'uno nell'altra, non appartengono che al proprio divenire di intensità, aprendosi alla simbiosi, alle mutazioni.

Ci ritroviamo di fronte una pittura magra, vaporosa, che denuncia la pressione esercitata sulla sua "pelle" da effetti di correnti di energia sensibile, sublimata da fosforescenze di luci nascoste. Ciò che comunque noi percepiamo davanti a questi lavori, è la levitazione della materia, la leggerezza, l'assenza di peso dell'immagine, che sembra provenire da un mare profondo di luce.

Il volume, curato da Marisa Vescovo, comprende anche una testimonianza della scrittrice Lidia Ravera.

Sfoglia alcune pagine