analisi
  • John Keane

    Potere e umiltà. Il futuro della monitory democracy

    La stanza del mondo

    traduzione di Piernicola D’Ortona
    pagine: 496
    formato: 16 x 22,5 cm
    data di pubblicazione: gennaio 2021
    confezione: brossura
    lingua: italiano
    isbn 9788877572806



    €45,00

    Non c’è più tempo: la democrazia deve fare uno sforzo d’immaginazione e deve reinventarsi, se vuole rispondere alle sfide e ai cambiamenti di questi ultimi anni. Ne è convinto John Keane, politologo tra i più innovativi sulla democrazia rappresentativa e la sua evoluzione sul piano globale. Autore di numerosi testi di rilievo internazionale, John Keane propone un’interpretazione radicalmente nuova del destino della democrazia nel XXI secolo. E conia una nuova definizione con cui fare i conti: la monitory democracy.

     

    John Keane, nato in Australia nel 1949, vive a Sydney. È professore di Teoria Politica presso l’Università di Sydney e il Centro di Ricerca per le Scienze Sociali di Berlino (WZB). Keane è inoltre membro della Royal Society of Arts, fondatore del Centro di Ricerca per lo Studio della Democrazia (CSD), consigliere esterno per le Nazioni Unite e membro dell’American Institutions of Democracy Commission. Tra i suoi testi si segnalano: The Life and Death of Democracy, Global Civil Society?, Vaclav Havel: a political tragedy in Six Acts, il pluripremiato Tom Paine: a political life e Media and Democracy, il cui testo è stato tradotto in più di venti lingue. Potere e Umiltà. Il futuro della monitory democracy è alla sua prima edizione italiana.

  • Zena el Khalil
    Healing Lebanon

    Beirut. Day 41

    Ultralibri

    pagine 304
    formato 16,5 x 22 cm
    data di pubblicazione: 2019
    confezione: brossura
    lingue: italiano/inglese/arabo
    isbn 97888775722752



    €35,00

    Saggio, catalogo e libro d’artista, Beirut. Day 41 rappresenta il seguito della mostra della giovane artista e attivista libanese, Zena el Khalil, tenutasi a Beirut nel 2017. La mostra, ospitata nella emblematica Beit Beirut sulla green line del centro cittadino, si estese coinvolgendo un gran numero di persone e comunità in 40 giorni di workshop e incontri, proiettando il lavoro dell’artista sull’intera città, creando una proposta aperta, inclusiva e circolare a partire da un luogo simbolo della guerra civile libanese. Il libro non solo raccoglie quell’esperienza ma, nello spirito dell’artista, amplia il discorso e le proposte possibili per la cura di una città e di un intero popolo, verso un quarantunesimo giorno. Il volume contiene testi dell’artista e di Healing Lebanon, un autore collettivo, vera e propria comunità, risultato di esperienze e di dialogo.
    Zena el Khalil, nata a Londra nel 1976, vive a Beirut. Artista visiva, scrittrice, performer, attivista culturale e istruttrice di yoga, lavora con tematiche concentrate sulla creazione di una cultura di pace e riconciliazione. www.zenaelkhalil.com
  • Remo Guidieri

    Fantasmagoria di icona e feticcio

    pagine: 169
    formato: 16 x 22,5 cm
    data di pubblicazione: novembre 1998
    confezione: brossura
    lingua: italiano
    isbn 978877570871



    €18,08

    Dalla rievocazione del viaggio inaugurale di Bronislaw Malinowsky in Melanesia, alla rievocazione della risalita nel "cuore di tenebra” di Joseph Conrad, tra la fondazione della moderna antropologia e la nascita dello scontro tra le culture nel riflesso della coscienza dell’Occidente, si snoda il percorso e la fantasmagoria dei dieci saggi di Remo Guidieri che compongono questo volume. A conclusione della raccolta lo stesso Guidieri ricostruisce e discute la propria avventura intellettuale nelle conversazioni con il curatore del libro, Andrea Borsari.
  • Mario Bertoni

    Tempi e forme. Una ricerca sulle arti visive contemporanee

    pagine: 309
    formato: 16 x 22,5 cm
    data di pubblicazione: maggio 1998
    immagini: 72
    confezione: brossura
    lingua: italiano
    isbn 978887757075X



    €21,69

    Il libro vuole essere una ricognizione effettuata attorno ad alcune delle maggiori ricerche del nostro secolo in discipline diverse (filosofiche, scientifiche, storiche), in modo tale da delineare una molteplicità di risposte e significati e una pluralità di pronunce del termine del termine tempo, assai utili per leggere in una diversa ottica molte delle manifestazioni dell’arte contemporanea. In particolare, le figure e le forme del tempo che risultano da queste letture sembrano essere proprietà intrinseche agli “oggetti artistici”, una sorta di “teoria” dei tempi-orologi interni che si manifestano secondo grammatiche e sintassi differenti: le nozioni di momento, attimo, divenire, intervallo, evento, ne costituiscono gli elementi e rivelano quanto il tempo possa essere manipolato in una gamma davvero molto ampia di modi, di velocità, scorrimenti, ritmi, intervalli, retroazioni, dando vita a una varietà altrettanto estesa di figure. Il tutto accompagnato costantemente dall’attenzione per i fenomeni estetici salienti della contemporaneità.
  • Lucien Sfez

    Critica della comunicazione

    pagine: 455
    formato: 16 x 22,5 cm
    data di pubblicazione: marzo 1995
    confezione: brossura
    lingua: italiano
    isbn 9788877570413



    €23,24

    Il mondo macchina che abbiamo creato prende a poco a poco autonomia e potere. Per rimediare a questa catastrofe, per scongiurare questo spossessamento, contiamo sulla comunicazione. Concetto magico, nuova scienza e liturgia del secolo a venire. La comunicazione, in tutte le sue forme, salverà la nostra società. Sicuri? Di questa nuova scienza (che ha già le sue scuole, i suoi laboratori, i suoi grandi sacerdoti) l’autore promuove qui l’esplorazione sistematica e la critica radicale. Lucien Sfez è professore di scienze politiche all’Università di Parigi. Le sue numerose opere hanno largamente contribuito alla scienza politica moderna.
  • Henri Atlan

    Tutto non può essere

    pagine: 243
    formato: 16 x 22,5 cm
    data di pubblicazione: febbraio 1995
    confezione: brossura
    lingua: italiano
    isbn 9788877570505



    €18,08

    L’efficacia scientifica ha imposto la ricerca critica della verità come criterio ultimo in fatto di formazione, con la speranza di un incontro armonioso tra verità, libertà individuale, giustizia sociale. Ma la sottigliezza dei problemi etici e sociali che la scienza e la tecnica pongono senza fornire i mezzi per risolverli fa esplodere l’ideale socratico. È la rivincita di Protagora e dell’opinione, del poetico e della retorica. Dello stesso autore hopefulmonster ha pubblicato in traduzione italiana i due saggi: Tra il cristallo e il fumo, 1987 e A torto e a ragione. Intercritica tra scienza e mito, 1989.
    Henri Atlan, nato in Algeria nel 1931 si laurea in medicina e in biofisica. Scienziato e filosofo, Atlan ha dedicato la sua vita allo sviluppo di diverse teorie sull’applicazione della biofisica alla filosofia moderna.